Poker Pai Gow

Obiettivo

Il Pai Gow è una delle varianti più conosciute del poker. Giocarvi è abbastanza semplice benché alcune sottigliezze debbano comunque essere conosciute. In verità, i tipi di scommesse al Pai Gow sono facilmente assimilabili. In effetti, secondo i limiti designati, il tavolo comprenderà semplicemente una scommessa denominata minima ed una scommessa massima. Al Pai Gow puntate soltanto una sola volta per partita. Lo scopo del gioco al Pai Gow rimane ovvio: dato che giocate contro un croupier, il vostro obiettivo sarà di battere il banco pur realizzando un migliore punteggio di chi lo rappresenta.

Nozioni di base

Si gioca al Pai Gow con un gioco costituito da 53 carte. Fra queste 53 carte, c'è in particolare un jolly. Secondo le varianti, quest'ultima carta sarà più o meno importante. In effetti, il jolly può a volte servire a completare delle combinazioni come la scala o il colore. Diversamente, capita che il jolly abbia un valore identico all'Asso. Spieghiamo di seguito il valore di ogni carta e le possibili combinazioni.

Valori delle carte

Al Pai Gow, si classificano le mani con delle categorie che vanno dalla più debole alla più forte.

NomeCombinazione
Dispari 1 Re e 1 Asso minimo
Coppia 2 carte identiche
Doppia coppia 2 volte 2 carte identiche
Tris 3 carte identiche
Scala 5 carte in serie
Colore 5 carte dello stesso colore
Full3 carte identiche + 2 altre identiche
Poker4 carte identiche
Scala ColoreScala di una serie dello stesso colore
Scala RealeAsso-Re-Dama-Fante-10 dello stesso colore

Svolgimento del gioco

  • Innanzitutto, il giocatore definisce la sua scommessa quindi la mette sul tavolo.
  • Il giocatore e il croupier ricevono sette carte ognuno.
  • I partecipanti devono separare le loro carte in due mani ben distinte. La prima mano sarà composta da cinque carte, l'altra da due carte soltanto.
  • Devono assicurarsi che la mano di cinque carte sia superiore a quella di due carte.
  • A volte alcuni casinò online permettono l'opzione “Mano della Casa” che divide automaticamente le carte in due mani.

Conclusione del gioco

Diversi scenari sono possibili alla fine della partita:

  • Il prima caso è la superiorità del banco. Se le due mani del croupier sono, in effetti, più forti di quelle del giocatore, il croupier vince.
  • Se una delle mani del croupier è più forte di quella del giocatore ma non l'altra, allora si dichiara il pareggio. Di conseguenza, il giocatore recupera la sua scommessa e s’inizia una nuova partita.
  • Se le due mani del croupier sono meno forti, il giocatore vince una volta la sua scommessa. Tuttavia, il casinò trattiene generalmente una commissione del 5 per cento in caso di vittoria del giocatore.

Pai Gow Gratis