News Casino

Il governo spagnolo introduce nuove licenze per stimolare il mercato

lunedì 29 dicembre 2014

Con l’intenzione di continuare a stimolare il mercato dei giochi d’azzardo online, il governo spagnolo ha – in stretta collaborazione con la Dirección General de Ordenación del Juego (DGOJ) – preso la decisione di introdurre dodici nuove licenze. Alcuni richiedenti hanno già mostrato il loro interesse e alcuni dossiers sono attualmente allo studio. In un periodo in cui la Spagna si prepara a legalizzare le slot machine online, si può dire che è destinata a diventare una roccaforte dei giochi d’azzardo in Europa.

Dodici nuovi operatori per complettare il paesaggio iGaming spagnolo

Di seguito alla decisione del governo spagnolo di introdurre dodici nuove licenze, un numero importante di società offshore avrebbero trasmesso un fascicolo di candidatura al regolatore nazionale, la Dirección General de Ordenación del Juego (DGOJ). L’apertura di queste nuove licenze ha per scopo di ridinamizzare il settore dei giochi d’azzardo su internet. Le richieste di licenza per questi dodici posti possono riguardare prodotti molto diversi, soprattutto i giochi di casinò, le scommesse sportive o persino le slot machine e giochi di tavolo online, che in teoria dovrebbero essere legalizzati l’anno prossimo.

„Di seguito alla decisione del governo spagnolo di introdurre dodici nuove licenze, un numero importante di società offshore avrebbero trasmesso un fascicolo di candidatura al regolatore nazionale.“

È dunque molto probabile che il 2015 sia un anno storico per il mercato iGaming spagnolo, che, inoltre di migliorare la sua competitività tramite i nuovi operatori, sarà anche in grado di proporre una gamma di intrattenimenti particularmente completa ai consommatori e gli utenti di internet. Tuttavia, i nomi delle società che hanno posto la loro candidatura per una o più licenze sono ancora sconosciuti. Secondo fonti vicini del dossier, l’attore EuroBet ne farebbe già parte. EuroBet, che era uno dei maggiori bookmaker in Spagna all’inizio degli anni 2010 era stato costretto a lasciare la penisola iberica a causa dell’assenza di un regolamento in merito. Ora le cose hanno cambiato e dovrebbero servire i suoi interessi.

Il mercato spagnolo: un opportunità enorme per gli operatori

Abbiamo contattato personalmente il presidente di EuroBet, Sig. Carli Di Maio, per sapere di più sulle sue speranze di seguito ad un eventuale integrazione nel mercato spagnolo. Quest’ultimo si è dimostrato molto ottimista: „Vorremmo approffittare dell’interesse attorno l’apertura di nuove licenze perché siamo coscienti dell’enorme potenziale che possiede il mercato spagnolo. I giocatori spagnoli sono di natura molto ricettivi a tutto ciò che facciamo per esempio. E poi la legalizzazione delle slot machine online è qualcosa di eccezionale. Non possiamo dimenticare che loro solo rappresentano oltre 70% dei redditti degli operatori“, ha giustificato. Altri gruppi più renommati come Betclic-Everest e Net Entertainment si sarebbero anche posizionati e avrebbero mostrato il loro interesse per ottenere una licenza di esercizio in Spagna.