News Casino

Amaya Gaming cede la sua rete Ongame Network al gruppo NYX Gaming

lunedì 12 gennaio 2015

Il developer e progettista di soluzioni digitali, Amaya Gaming, che ha recentemente acquisto i poker rooms Poker Stars e Full Tilt Poker, ha appena firmato un contratto di vendita con il gruppo NYX Gaming. L’azienda canadese che in questo momento prova a comprare Bwin.Party, conglomerato del suo principale rivale nel settore del poker su internet, ha possibilmente bisogno di liquidità, tanto più che ci concorrono anche Playtech e Bodog.

NYX Gaming Group completa l’acquisizione della rete Ongame

Il gruppo NYX Gaming ha appena concluso un grosso affare, perchè ha recentemente fatto l’acquisizione della rete di poker B2B Ongame, che prima faceva parte della multinazionale canadese colossale Amaya Gaming. Attraverso la rete Ongame, NYX Gaming Group potrà arricchire la sua gamma di giochi di casinò agli Stati Uniti ed in Europa. NYX Gaming Group, che offre già del bingo online ed altri giochi di lotteria può ormai concentrarsi sul poker virtuale.

„Ongame è molto rinomata in seno al mercato iGaming per i suoi giochi di poker, sua piattaforma ed i servizi innovativi che propone. È un grande successo per noi!”

Secondo le affermazioni, l’importo della transazione equivale a otto volte la totalità di tutti i reditti generati dalla sola rete Ongame nel 2015, escludendo comunque i tassi d’interesse, gli imposti e le tasse, i costi di deprezzamento e di ammortamento. Se questo investimento si rivela estremamente costoso per NYX Gaming Group – che ancora non ha la classe di un azienda come l’Amaya Gaming –, il suo direttore generale Sig. Matt Davey se ne rallegra: „Ongame è molto rinomata in seno al mercato iGaming per i suoi giochi di poker, la sua piattaforma ed i servizi innovativi che propone. È un grande successo per noi!”

E c’è di che essere entusiasti! Questa acquisizione permette d’ora in poi alla NYX Gaming Group di sfruttare i prodotti che sono regolati da tante giurisdizioni, ma anche di capitalizzare su una perizia che gli permetterà di guadagnare quote di mercato nel futuro.

Nuove sfide attendono la NYX Gaming Group

L’acquisto della rete di poker online Ongame si ambienta di conseguenza nella stirpe degli oggettivi mantenuti dalla NYX Gaming Group, ossia continuare sulla via della crescita, specialmente in Europe e negli Stati Uniti. Molto implicati nell’integrazione e lo sviluppo di soluzioni B2B nel settore del poker virtuale, i dirigenti dell’azienda che raggruppa tre divisioni di portata internazionale – respettivamente NYX Interactive in Svezia, NextGen Gaming in Australia e NYX Social negli Stati Uniti – sono contenti di poter rinforzare i loro legami con un’azienda come Amaya Gaming.

Si ricorda che simultaneamente alla conclusione del contratto di vendita di Ongame, Amaya Gaming ha emesso per un importo di 8 milioni di euro un prestito obbligazionario convertible non garantito nello scopo di aiutare NYX Gaming a riassorbire i suoi debiti. Questa operazione finanziaria avvicina infatti innegabilmente i due gruppi. Il prestito obbligazionario convertibile è stato emesso ad un tasso di 6% con scadenza in novembre 2016.